Cicciano, giovani campioni: i fratelli Forino finalisti contro all’Europeo di biliardo

forino

CICCIANO – Il titolo di campione d’Europa di biliardo under 21 è un affare di famiglia. Giovanni Forino, 19 anni a luglio contro Domenico Forino, 18 anni a dicembre, nella finale che metteva in palio il titolo continentale della specialità stecca 5 birilli a Brandeburgo (Berlino). Fratello maggiore contro fratello minore come nei sogni più belli e che forse nemmeno il più fantasioso dei romanzieri sarebbe riuscito a immaginare: è la prima volta che succede in questa disciplina. Una favola durata due giorni con Giovanni, che frequenta l’ultimo anno di liceo scientifico a Cicciano che ha vinto il suo girone di qualificazione così come il fratello Domenico, che frequenta il quarto anno di ragioneria a Nola. In semifinale Giovanni ha battuto il tedesco Gabel mentre Domenico ha superato il danese Threms. E così è nata la favola tutta ciccianese per i due fratelli che hanno dormito nella stessa stanza prima della finale che assegnava il prestigioso titolo. “Non ho dormito molto – dice Giovanni – ero un po’ teso per il titolo ma felice di incontrare Mimmo in finale”. “Ero sereno ma Giovanni ha fatto di tutto per non farmi dormire” scherza Mimmo. Poi la finale con tifosi e arbitri divisi per il tifo per il riflessivo Giovanni e per l’estroverso Mimmo. “Cercavo di non guardarlo per restare concentrato “ dice Giovanni, secondo per due volte ai campionati italiani a San Vincent . “Alla fine mi ha anche aiutato con lo steccone” ribatte Mimmo. Una finale in equilibrio per due set (primo vinto da Mimmo, secondo da Giovanni). Poi la dea del biliardo ha scelto Mimmo che ha vinto i due successivi set e si è laureato campione d’Europa. “Ha giocato la partita perfetta – ammette Giovanni – io dopo aver vinto il mio set ho un po’ mollato ma lui è stato super”. “Ho giocato senza pressione – dice il neo campione d’Europa, lo scorso anno terzo ai campionati nazionali – e anche perché il titolo restava tra di noi”. Il tutto per la gioia e la soddisfazione dei componenti della Nazionale italiana, della mamma Luisa e del papà-maestro Geremia, vincitore di diverse gare provinciali e che li accompagna e li sfida negli allenamenti settimanali. La finale tra Mimmo e Giovanni a livello locale avviene spesso solo che preferiscono non giocarla: “Il giorno dopo andiamo a scuola e non possiamo fare tardi”. Ma a chi si chiede chi è più forte risponde Mimmo, il neo campione d’Europa dice: “Chi è più forte tra me e lui? Sicuramente Giovanni ma poi vinco io”. (Il Mattino.it, sabato 16 maggio 2015)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...